Controllo della scaffalatura

Controllo della scaffalatura

Anche la scaffalatura più solida subisce gli effetti del tempo. Anche prestando la massima attenzione, non è possibile evitare il danneggiamento delle scaffalature. Di conseguenza, possono esservi difetti di sicurezza e produttività che, durante l'attività quotidiana, possono essere rilevati troppo tardi. Questo rappresenta un rischio per tutti gli operatori del magazzino.

Jungheinrich offre un nuovo servizio di assistenza per il controllo della scaffalatura da parte di ispettori appositamente addestrati. Il controllo avviene nel magazzino durante le normali attività. L'ispettore effettua un'ispezione visiva controllando i difetti visibili, la conformità dei carichi reali con quelli consentiti e il rispetto dei regolamenti e nelle disposizioni in materia di sicurezza.

Il controllo avviene in modo sistematico sulla base di un apposito protocollo standardizzato e viene poi documentato con una targhetta di verifica eseguita.

Controllo della scaffalatura secondo prEN 15635 "Scaffalature portapallet mobili – Linee guida per la sicurezza". 

  • Controllo della sicurezza degli impianti e della manutenzione (Art. 32b VUV) del SUVA
  • Ispezione visiva di eventuali deformazioni e danni degli scaffali e dei montanti a partire dal pavimento
  • Verifica della targhetta di carico della scaffalatura
  • Controllo della struttura del sistema di scaffalatura in base allo schema di montaggio (se disponibile)
  • Emissione di un rapporto sulla prova
  • Applicazione di un adesivo di ispezione avvenuta al termine della stessa
  • Offerta per i pezzi mancanti o danneggiati


Nel frattempo Jungheinrich ha effettuato un vasto numero di controlli di scaffalature. In seguito alla rapida crescita di richieste, Jungheinrich forma continuamente altri ispettori per scaffalature. In questo modo, Jungheinrich può fare affidamento sulla propria rete capillare di assistenza ed essere vicino al cliente come non mai. Siamo lieti di offrirvi la nostra consulenza per questo servizio di Jungheinrich. 
 

OPI 32b della SUVA

Art. 32b1 Manutenzione delle attrezzature di lavoro

1 Le attrezzature di lavoro devono essere sottoposte a manutenzione secondo le indicazioni del fabbricante. La manutenzione va eseguita tenendo conto dello scopo d’uso e del luogo d’utilizzazione. Essa deve essere documentata.

2 Le attrezzature di lavoro, quando sono esposte a influssi dannosi quali il caldo e il freddo, i gas e le sostanze corrosive, devono essere controllate periodicamente secondo un piano prestabilito. Vanno controllate anche a seguito di eventi straordinari che potrebbero pregiudicarne la sicurezza. Il controllo deve essere documentato.

Richiesta online

Ci occupiamo delle Sue richieste

Ha una richiesta? Ci scriva.
Inoltre