AVO
PESATURA DELLE SPEZIE OTTIMIZZATA

Sistemi di trasporto senza operatore collegati ai silo di spezie AVO

La ricetta del successo del produttore di condimenti AVO, una delle aziende specializzate nella produzione di condimenti leader in Europa. 

Automazione e ottimizzazione

Tre desideri erano alla base della scelta dei sistemi di trasporto senza operatore (FTS) per la pesatura delle spezie negli stabilimenti AVO. Primo, ottenere una maggiore precisione delle miscele di spezie. Secondo, poter tracciare in modo completo le ricette, e terzo, sgravare il personale da incarichi sempre ripetitivi. Inoltre era sorta l’esigenza di elaborare carichi di dimensioni ridotte con diversi componenti, e tutto questo evitando qualunque contaminazione.

Sistemi di trasporto senza operatore

Da alcuni anni i sistemi di trasporto senza operatore a comando laser si occupano dei trasporti nella pesatura delle spezie presso la produzione negli stabilimenti AVO. Il loro compito è posizionare con molta precisione i container sotto gli impianti di riempimento e dosatura.

I vantaggi dei sistemi di trasporto senza operatore emergono nel transito in magazzino, che garantisce tragitti ottimizzati, e la completa mancanza di danni dovuti al trasporto. Con una disponibilità del 98 per cento, offrono un’elevata affidabilità, riducono i costi del personale e i processi standard.

Un ulteriore punto a favore è che gli FTS possono essere facilmente integrati in un’infrastruttura esistente e, grazie alla modalità automatica, vengono a mancare i tempi di lavorazione e di attesa. Inoltre ha un effetto positivo il fatto che, per quanto riguarda il transito in magazzino, non è necessario posare alcuna linea di guida fisica sul pavimento e quindi il layout dell'impianto può essere organizzato in qualunque momento nella zona FTS in modo flessibile, se dovesse essere necessario in caso di modifica dei processi produttivi.

Come carro base per i sistemi di trasporto senza operatore negli stabilimenti AVO abbiamo scelto il commissionatore verticale EKS 210. Determinanti per questa scelta sono state la portata di 1.000 kg, la velocità di traslazione di nove km orari e l'ottima manovrabilità che è indispensabile nella zona di pesatura delle spezie, talora molto stretta.

Flessibilità e autonomia

Goran Milosevic, direttore degli stabilimenti AVO, riassume così la vicenda: “In passato trasportavamo le nostre materie prime prevalentemente in modo manuale. Quando abbiamo pensato di automatizzare i processi, non c'erano alternative a un sistema di movimentazione senza operatore.” La principale differenza tra il prima e il dopo l'automazione è che la AVO adesso è in grado di dosare, pesare e confezionare automaticamente 40 spezie, al posto delle otto materie prime di un tempo.

Perciò Goran Milosevic è assolutamente soddisfatto del FTS e continua: “Sceglierei di nuovo questo sistema in qualsiasi momento. Sono rimasto sorpreso della facilità e rapidità con cui gli operatori hanno acquisito le nozioni necessarie, e quanto poco tempo hanno impiegato a identificarsi con i carrelli. Ci sono addirittura clienti che vengono a visitarci perché sono interessati a una soluzione FTS e vogliono raccogliere informazioni sugli FTS di Jungheinrich.”

Possiamo aiutarti?