Stage Birner
ANTISISMICO ED EFFICIENTE

Birner ottimizza il suo flusso di lavoro in logistica con un moderno magazzino di distribuzione

La Birner GmbH è il maggior rivenditore austriaco di ricambi per automobili. I recenti sviluppi di mercato hanno portato l’azienda a costruire un nuovo polo di distribuzione. L’intoppo: Si trova nella zona sismica 4. Il nostro progetto ha convinto perché il magazzino ultra-moderno non trema più.

Pianificazione nei dettagli

Con un totale di 29 sedi e 560 collaboratori in tutta l’Austria, Birner nel 2016 ha raggiunto un fatturato annuo di circa 140 milioni di euro. L’azienda ha 350.000 articoli disponibili nell’assortimento, di cui 150.000 sempre in magazzino. La sempre crescente gamma di articoli richiedeva una nuova strategia logistica. Quindi Birner ha deciso di costruire un magazzino di distribuzione centralizzato. L’obiettivo era quello di ottimizzare il flusso di lavoro, gestire meglio le giacenze e approfittare ancora di più degli effetti della sinergia. Inoltre, il magazzino doveva essere all’altezza delle esigenze digitali del mondo odierno. A prima vista, il progetto non aveva delle esigenze particolari per quanto riguardava la realizzazione tecnica. Tuttavia, le sfide tecniche stavano nei dettagli.

Stefan Ulz
Direttore logistico, Birner GmbH

"Jungheinrich è il partner che è riuscito a offrirci il miglior progetto di scaffalature e di sicurezza."

Più sicura, rapida, intelligente: la soluzione logistica da un solo fornitore

Quindi l’edificio degli anni ‘90, con una superficie utile di 11.600 metri quadri, è stato sottoposto a modifiche e rinnovamenti per adattarsi alle nuove esigenze. Inoltre, è emerso che quella regione era una zona a rischio sismico. La sicurezza e la stabilità avevano la precedenza. Abbiamo convinto Birner con un progetto di centralizzazione su misura e altamente moderno, in grado di resistere a qualunque scossa.

Una tripla vincita: prestazioni nel futuro

Il direttore dell’area logistica Stefan Ulz è soddisfatto del risultato: “Jungheinrich si è dimostrato il partner che nei tre appalti è stato in grado di fornirci il miglior progetto di scaffalature e sicurezza per i sistemi di scaffalatura e il magazzino di commissionamento su tre piani.” In particolare è stato colpito dal fatto “che tutte le soluzioni parziali nella pratica si incastrano perfettamente tra loro, così che la soluzione logistica nasce come in un solo pezzo.” Una collaborazione che durerà anche in futuro, perché “anche in futuro ci affideremo ai servizi di Jungheinrich, quando saranno necessari degli ampliamenti del polo di distribuzione”, continua Ulz.

Ha domande?